L’origine del grano khorasan (ecco il vero nome del noto Kamut) – altrimenti detto turanicum- si colloca nella regione medio orientale. Dalla molitura di questi chicchi si ricava una farina dal colore ambrato e con un leggero retrogusto dolciastro.

La farina di khorasan, pur non essendo adatta a celiaci, presenta un indice glicemico molto basso, ed è considerato un ottimo sostituto del grano tradizionale, utilizzabile quindi anche da chi soffre di intolleranze. Il contenuto di proteine è piuttosto elevato, così come la vitamina E ed il selenio, minerale che ha proprietà antiossidanti e aiuta il funzionamento della tiroide.

Il connubio perfetto nasce dall’incontro della farina di khorasan con quella del grano rosso siciliano, entrambe macinate e lavorate secondo le antiche tradizioni dal Mulino Zappalà.

Scopri le nostre pagnotte

Scopri di più